Morte Favini, la lettera del Presidente Percassi

La morte di Mino Favini ha condizionato l’umore in casa Atalanta, ma il suo ricordo continua a vivere. Il presidente nerazzurro Antonio Percassi, ha voluto pubblicare una lettera toccante nei confronti dell’ex Responsabile del Settore Giovanile della Dea, attraverso il sito ufficiale della squadra (atalanta.it).

LA LETTERA DEL PRESIDENTE PERCASSI

“Ricordo come se fosse oggi il suo arrivo all’Atalanta: chiesi a Franco Previtali chi fosse l’uomo migliore a livello di settore giovanile da portare in Società e lui rispose senza esitazione “Mino Favini”. Lo incontrammo e ci intendemmo subito, Favini diventò il Responsabile del nostro Settore Giovanile e lo è stato per praticamente 25 anni. Sotto la sua guida il nostro vivaio è cresciuto confermandosi a livello nazionale ed affermandosi a livello europeo. Favini ha scritto pagine importanti non solo di storia atalantina, ma del calcio italiano. Mino Favini prima che un grande conoscitore di calcio giovanile era soprattutto un uomo, un grande uomo, un padre. Insegnava il calcio ed allo stesso tempo formava i ragazzi sotto il profilo umano: educazione e rispetto innanzitutto. Uomini prima che calciatori. Mino è stato una persona eccezionale, ci ha lasciato grandi insegnamenti, è stato a dir poco un onore ed un orgoglio averlo avuto all’Atalanta. Mino, grazie di vero cuore”.

Leggi anche:

Mino Favini Morto: addio all’ex Responsabile del Settore Giovanile dell’Atalanta

Atalanta, grinta da vendere al San Paolo. Ora tocca alla Coppa Italia

Atalanta-Fiorentina: il popolo atalantino è carico! Si vola verso il tutto esaurito

avatar
Studente universitario iscritto alla facoltà Scienze della Comunicazione. La mia più grande passione è il calcio: soprattutto nell'ambito giornalistico. Da quest'anno scrivo articoli per la redazione YPeople; sono Redattore del sito di Atalanta YSport. Il mio sogno è quello di diventare giornalista sportivo.
No comments yet! You be the first to comment.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!