Inter-Atalanta: la conferenza stampa di Gasperini pre partita

Uno scontro diretto per andare in Champions League quello tra Inter e Atalanta. Una partita apertissima sotto tutti i punti di vista. Entrambe vengono da una vittoria che da non solo punti, ma anche morale per gli obbiettivi stagionali. La palla è rotonda e può accadere di tutto: si prospetta una match coi fiocchi. Calcio d’inizio alle ore 18 di domenica 7 aprile allo stadio San Siro. Ecco cosa ha detto il mister della Dea Gian Piero Gasperini nella conferenza stampa pre partita.

ESAME DI MATURITÀ“Per noi diventa anche un esame di maturità: se uscissimo da questo tipo di partite con delle prestazioni importanti, al di là del risultato, ne guadagneremmo per il futuro del nostro campionato. Non ho una tradizione favorevole a San Siro, speriamo di sfatare questo tabù. Giochiamo in 11, ma non vi dico chi al posto di Zapata”.

PARTITA APERTISSIMA“È un momento del campionato molto avvincente con molte squadre coinvolte. Affrontiamo una grande squadra: con Spalletti sono sempre stati in zona Champions e questo dimostra la dimensione dell’Inter. Se si ripetesse il cammino successivo dopo il 7-1, mi va bene perdere ancora così. Per noi è una partita di prestigio, veniamo da un momento buono: affrontiamo una squadra forte in uno stadio che si preannuncia con un grande pubblico. Sarà una partita di livello, contro una squadra che ha ritrovato risultati, organico, fiducia. Ma non ho mai avuto dubbi che si potessero riprendere”.

Leggi anche:

L’Atalanta ricorda Ivan Ruggeri: presidente nerazzurro dal 1994 al 2008

L’ex Nicola Ventola: “Atalanta? Sintonia fantastica tra rosa, ambiente e società”

 

avatar
Studente universitario iscritto alla facoltà Scienze della Comunicazione. La mia più grande passione è il calcio: soprattutto nell'ambito giornalistico.