Coronavirus-Atalanta, Djimsiti: “La mia compagna produce mascherine”

Berat Djimsiti ha rilasciato un’intervista apparsa sulle colonne odierne di Tuttosport. Ecco alcune delle sue dichiarazioni:

“Il Coronavirus sta mettendo in difficoltà ognuno di noi, credo tuttavia che la gente a Bergamo e in tutta Italia sia forte e riuscirà a rialzarsi.

La mia compagna produce mascherine. L’edea è nata quando ha visto la situazione qui a Bergamo. Tanta gente cercava le mascherine, ma non riusciva a trovarle. È tornata in Serbia e si è messa a produrle gratuitamente. Le spedisce a chi ha più bisogno. Non sono in vendita.

Un messaggio per i tifosi? Non servono tante parole, dico solo questo: non mollate, presto ci vedremo allo stadio e festeggeremo insieme”.

Leggi anche: 

Club di Serie A interessato a Ruslan Malinovskyi: l’Atalanta fissa il prezzo

Coronavirus Bergamo, raccolti 50.000 euro dagli Ultras Innsbruck

Come Arrigo Sacchi amo il calcio, e lo sport in generale, perché è la cosa più importante delle cose meno importanti, e come Maurizio Mosca cerco di spargere allegria tra la gente.