Calciomercato Atalanta: la situazione di Gianluca Mancini

CALCIOMERCATO ATALANTA: Uno dei talenti dell’Atalanta è sicuramente il difensore nerazzurro Gianluca Mancini: autore di una stagione straordinaria tra contrasti, goal decisivi e tanta voglia di lottare. Uno come il numero 23 atalantino ha un grande mercato (si parla molto di Roma, Milan e anche Premier League), ma l’ex calciatore del Perugia ha sottolineato in maniera esplicita la volontà di rimanere a Bergamo, anche se alcune dinamiche potrebbero cambiare il contesto attuale.

RISO HA BUONI CONTATTI CON IL MILAN, MA LA VOLONTÀ DEL GIOCATORE È DECISIVA – Nelle ultime settimane Gianluca Mancini ha cambiato procuratore: l’agente ora è Riso (lo stesso di Cristante, Papu Gomez, Caldara, Petagna e Gagliardini). Con questo cambiamento le carte in tavola si sono leggermente ribaltate, visto che Giuseppe è stato il tramite nell’operazione di Conti due anni fa (insieme a Giuffredi). Riso era presente nella sede del Milan (società dove ha ottimi rapporti) per parlare di Manicini. Il numero 23 atalantino, quando è stato interpellato sul capitolo mercato, ha sempre sottolineato la volontà di rimanere all’Atalanta per giocare la Champions League: la volontà del diretto interessato vale già un buon 60/70 % della decisione finale.

LA SOCIETÀ E LE PLUSVALENZE: CI SI TROVA AD UN BIVIO – A questo punto la patata bollente passa all’Atalanta, ma il contesto è diverso rispetto al solito. Nella maggior parte dei casi capitava che i “big” venivano contattati da squadre più blasonate, chiedevano la cessione e la società faceva plusvalenza. In questo contesto il ragazzo desidera rimanere, ma i nerazzurri avevano inizialmente pianificato la vendita del numero 23 atalantino per avere quell’incasso economico in più per reinvestire. Ciò non vuol dire che la Dea è intenzionata a cedere il giocatore al 100%, ma è evidente che la società si trova di fronte ad un bivio. Sicuramente ci si riunirà attorno ad un tavolo per trovare la soluzione più ideale.

COMUNQUE VADA L’ATALANTA CADE IN PIEDI – Indipendentemente da quello che sarà l’esito, l’Atalanta cadrà in piedi. Perché? Perché se dovesse rimanere Mancini, la Dea avrà a disposizione un grande difensore; mentre in caso di cessione la società bergamasca incasserà 25/30 milioni da poter reinvestire nella squadra. Come in campo, la palla è rotonda anche nel calciomercato: staremo a vedere.

Leggi anche:

Atalanta Ritiro 2019: Clusone a luglio, Inghilterra ad agosto

Calciomercato Atalanta: Gomez e Ilicic verso il rinnovo

avatar
Studente universitario iscritto alla facoltà Scienze della Comunicazione. La mia più grande passione è il calcio: soprattutto nell'ambito giornalistico. Da quest'anno scrivo articoli per la redazione YPeople; sono Redattore del sito di Atalanta YSport. Il mio sogno è quello di diventare giornalista sportivo.
No comments yet! You be the first to comment.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!