Atalanta, Migliaccio: “Prestiti importanti per la Dea”

La crescita dell’Atalanta non è data solo dal gioco di Gasperini o dai goal del trio Zapata-Ilicic-Gomez, ma anche da persone che nell’ombra lavorano sodo per ottenere il massimo risultato. Uno di questi è l’ex calciatore nerazzurro Giulio Migliaccio che, dopo una soddisfacente carriera da calciatore, ha cominciato la quella dirigenziale. Su questo nuovo capitolo della sua vita ha parlato ai microfoni del Corriere di Bergamo.

A STRETTO CONTATTO CON LA SOCIETÀ NERAZZURRA – “A dicembre dell’anno scorso ho passato l’esame di direttore sportivo e ora sovrintendo ai ragazzi in prestito. Lavoro a stretto contatto con il responsabile dell’area tecnica Giovanni Sartori e con il responsabile del vivaio Maurizio Costanzi”.

PRESTITI IMPORTANTI PER L’ATALANTA“Per l’Atalanta i prestiti sono molto importanti, è un modo per far crescere i ragazzi, per poi accoglierli più pronti. Penso, ad esempio, a Pessina e Djimsiti che si sono fatti le ossa allo Spezia e al Benevento lo scorso anno. Ora sono una risorsa per la prima squadra e hanno una qualità sopra la media. I prestiti inoltre sono strumenti molto importanti per un club come il nostro che crede moltissimo nel settore giovanile”.

Fonte foto: ItaSportPress

Leggi anche:

Atalanta, Ilicic: “La malattia mi ha cambiato la vita”

Atalanta, Zapata: “Voglio fare bene anche in Nazionale”

avatar
Studente universitario iscritto alla facoltà Scienze della Comunicazione. La mia più grande passione è il calcio: soprattutto nell'ambito giornalistico. Da quest'anno scrivo articoli per la redazione YPeople; sono Redattore del sito di Atalanta YSport. Il mio sogno è quello di diventare giornalista sportivo.
No comments yet! You be the first to comment.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!