Atalanta, Marco Borriello: il bomber (per sei mesi) del ciclo Edy Reja

Oggi compie gli anni un pezzo di storia atalantina, aldilà dei 6 mesi a Bergamo. Un giocatore dal grande senso dal goal analizzando la sua carriera, oltre ad essere considerato un “bomber” anche fuori dal campi di gioco. Stiamo parlando dell’ex centravanti dell’Atalanta Marco Borriello: decisivo (in parte) nella salvezza del secondo ciclo Reja nella stagione 2015-2016.

LA STORIA DELL’EX ATTACCANTE DELLA DEA MARCO BORRIELLO

Classe 1982, centravanti di fisico e cervello, mancino puro, forte di testa e calcisticamente evoluto, ha caratterizzato due decenni del calcio italiano (da inizio millennio), giocando in 15 squadre diverse e facendo sempre goal. Arriva a Bergamo a 34 anni, Denis torna in patria e lui davanti a Pinilla, dopo un avvio difficile si guadagna il rispetto di tutti con goal e prestazioni di livello. Non confermato per l’arrivo di Alberto Paloschi, va a Cagliari (16 reti), poi SPAL, per poi andarsene in Spagna. Con Amoruso ha il record assoluto: ha fatto goal in A giocando con 12 squadre diverse. Personaggio, oltre che calciatore, vive col culto (e per la cura) del corpo (viaggia con il preparatore-massaggiatore-guru personale), si nutre per restare giovane, conquista cuori femminili e bizzeffe. Frequenta il mondo dei vip ed è stato il fidanzato di Belen. Sciupafemmine.

Fonte foto: Mediagol

Leggi anche:

Atalanta, Josè Oscar Herrera: dal secondo ciclo Mondonico al trasferimento in Messico

Pasalic resta all’Atalanta: l’operazione dalla grande furbizia

avatar
Studente universitario iscritto alla facoltà Scienze della Comunicazione. La mia più grande passione è il calcio: soprattutto nell'ambito giornalistico.