Atalanta, la stagione 2019-20 è iniziata: tutto pronto per un’annata da Dea

Da oggi comincia ufficialmente la nuova stagione dell’Atalanta: un’annata dalle grandi aspettative, accompagnata da un entusiasmo stellare visto che la Dea sarà protagonista su tre fronti: campionato, Coppa Italia e Champions League. Le premesse sono ottime e l’attesa nel vedere la nuova squadra in campo è tanta. L’obbiettivo è chiaro: creare l’Atalanta più forte di tutti i tempi e l’arrivo di Muriel è l’antipasto di quello che vedremo nelle prossime settimane.

ENTUSIASMO ALLE STELLE: A BERGAMO SI PARLA SOLO DI ATALANTA – Da tre anni a sta parte la città di Bergamo ha aumentato l’entusiasmo per i colori nerazzurri, e la parola “Atalanta” è sempre sulla bocca di tutti: non esiste balcone in cui non ci sia almeno una bandiera della Dea. Il terzo posto è stato un traguardo storico e l’arrivo in Champions League è riuscito a dare una grande importanza, a livello internazionale, alla società nerazzurra. Per non parlare del popolo atalantino: pronto a nuove avventure. Negatività? In quel di Bergamo non esiste e c’è più voglia di dimostrare il proprio valore: sia in campo che sugli spalti. Spalti che avranno una nuova veste per aumentare non solo lo stile estetico, ma anche quello dell’intensità del tifo.

OSSATURA MANTENUTA ALLA GRANDE, E ORA IL POTENZIAMENTO GIUSTO – L’Atalanta ha mantenuto alla perfezione l’ossatura che l’ha portata fino in Uefa Champions League, contando anche della disponibilità totale dei giocatori nel voler rimanere a Bergamo. L’arrivo dell’attaccante Luis Muriel ha dato sicuramente grande entusiasmo, ma c’è il grande desiderio di vedere almeno un “mister x” vestire i colori nerazzurri. Questo contesto, sotto certi aspetti, ricorda molto sia quello del ’93 che del 2001, ma i tempi sono cambiati e sognare in grande è lecito. Gasperini avrà la giusta carica per provare a portare la Dea ancora in alto.

AMBIZIONE, PASSIONE E TANTA VOGLIA DI FARE: UNA SOCIETÀ PIÙ UNITA CHE MAI – Ovviamente a capo di tutto c’è una società di lusso: dalla famiglia Percassi a Sartori; da Spagnolo fino all’ultimo dei magazzinieri . Le persone giuste in un contesto meraviglioso, nella quale l’ambizione e la voglia di fare bene può portare a fare cose straordinarie, e non solo sul campo. I fatti parlano chiaro: l’Atalanta è una grande a livello societario e progettuale; aspetto abbastanza invidiabile da tutti. Questo è solo l’inizio e ciò che stiamo assistendo è solo un quarto di quello che accadrà tra qualche settimana.

Fonte foto copertina: Pinterest

Fonte foto Gasp e Percassi: Sky Sport

Leggi anche:

Maxi Moralez a Tuttosport: “Seguo sempre l’Atalanta. Ritorno a Bergamo? Magari”

avatar
Studente universitario iscritto alla facoltà Scienze della Comunicazione. La mia più grande passione è il calcio: soprattutto nell'ambito giornalistico.